Torta yogurt, mele e albicocche

 

foto-12

Come vi ho anticipato ieri, oggi è una giornata specialissima, è il primo compleanno di Alessandro!!!!!! Mi fa sorridere pensare che in questo momento un anno fa ero in sala post operatoria con il mio topolino tra le braccia, in realtà non è stato un momento molto romantico …. Alessandro è biondissimo, come il nonno paterno, mai avrei pensato di avere un figlio biondo, per cui in quei momenti sotto l’effetto dell’anestesia, beh ho avuto qualche dubbietto 🙂 Non vi preoccupate però passate neanche  un paio d’ore, è diventato il centro del mio mondo!

Questa mattina abbiamo fatto colazione con una prima torta; la ricetta l’ho trovata su LaGreg, il blog di Silvia, una mamma appassionata di cucina, che tra l’altro propone diverse ricette che lei stessa ha provato per il suo bimbo. Se cercate una ricetta originale e facile da realizzare, vi consiglio davvero di curiosare nel suo ricettario, non ne rimarrete delusi!

foto-9

Ecco la mia versione della torta allo yogurt, mele e albicocche. Mi scuserai, Silvia, se ho apportato qualche modifica non perchè la tua ricetta non mi piacesse, ma perchè mi mancavano gli ingredienti 😉

INGREDIENTI:

100 gr di albicocche secche

1 mela grossa

3 uova

180 gr di zucchero (la prossima volta che la faccio, voglio provare con quello di canna)

250 gr di yogurt magro

200 gr di farina bianca

1 bustina di lievito

1 pizzico di sale

TEMPO DI REALIZZAZIONE: 20 minuti

TEMPO DI COTTURA: 40 minuti

foto-11

PROCEDIMENTO:

Mettete le albicocche a mollo in una coppetta piena d’acqua

Pre riscaldate il forno a 180°

In una ciotola, sbattete le uova. Aggiungete quindi lo yogurt e lo zucchero; mescolate fino a ottenere un composto liquido e omogeneo.

In un’altra ciotola mischiate bene insieme farina, lievito e sale facendo attenzione a rompere eventuali grumi del lievito

Unite quindi il contenuto delle due ciotole e mischiate fino a ottenere un composto omogeneo.

Sbucciate la mela e tagliatela a dadini

Scolate e strizzate bene le albicocche, quindi tagliate anche queste a dadini.

Aggiungete la frutta agli altri ingredienti e mescolate

Foderate una teglia con della carta da forno e versate quindi il composto

Infornate e fate cuocere per 40 minuti a 180°

Vi consiglio di aspettare che la torta diventi tiepida per gustarla per bene. La particolarità, che spero apprezzerete quanto ho apprezzato io, è il contrasto tra la dolcezza tipica di una torta allo yogurt e il gusto un po’ asprognolo delle albicocche.

Fatemi sapere cosa ne pensate

A presto

ciao ciao

Raffaella

Annunci

Muffins fragole e cannella

foto-7

Settimana scorsa c’erano le fragole in promozione al supermercato, sia io che mio marito le abbiamo comprate senza consultarci risultato abbiamo avuto fragole in quantità sufficiente per sfamare un esercito! Dopo aver esaurito parte dello stock in macedonie, frullati e cremine per accompagnare il gelato, mi sono decisa a fare una torta o meglio dei muffins!

La ricetta l’ho trovata su Pinterest, li per li non ne ero molto sicura, non avevo mai sentito l’accoppiata fragole e cannella, ma poi mi sono detta mi piacciono le fragole, adoro la cannella, cosa può andare storto? Beh non è per vantarmi, ma hanno superato ogni mia aspettativa! Solo il profumino che ha pervaso la casa, valeva il test! Rispetto alla ricetta originale ho apportato alcune modifiche, soprattutto negli ingredienti per i muffins.

INGREDIENTI:

250 gr di farina

1 bustina di lievito

1 pizzico di sale

2 uova

250 gr di formaggio tipo Philadelphia (io ho usato il Quark magro)

200 gr di zucchero

1 pizzico di noce moscata

1/2 cucchiaino di cannella per l’impasto dei muffins

1 tazza di fragole

TEMPO di REALIZZAZIONE: 30 minuti

TEMPO di COTTURA: 20 minuti

PROCEDIMENTO:

Pre riscaldate il forno a 180º

Lavate le fragole e tagliatele a dadini

In una ciotola unite farina, lievito, sale, noce moscata e cannella, quindi mescolate per rompere gli eventuali grumi del lievito

In un’altra ciotola sbattete le uova, quindi aggiungete lo zucchero e il Quark, mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite quindi gli ingredienti liquidi e quelli secchi e mescolate con energia; nel caso il composto risulti troppo duro potete diluirlo con un po’ di latte

foto-5

Asciugate le fragole, aggiungetele al composto e mescolate

Versate l’impasto negli stampini per muffins, riempiendoli fino a 2/3 della capienza. Con gli ingredienti che vi ho suggerito sono riuscita a fare 14 muffins

In una ciotolina mischiate 1 cucchiaino di zucchero e 1/2 cucchiaino di cannella, quindi spolverate grossolanamente la superficie dei muffins

foto-6

Mettete i muffins in forno e lasciateli cuocere a 180º per 20 minuti. Non vi preoccupate se la superficie si scurisce, non stanno bruciando, è la cannella che cuocendo colora i vostri dolcetti

Aspettate che siano tiepidi per mangiarli. Non essendoci il burro, sono un po’ meno soffici rispetto ai classici muffins, ma non per questo sono meno buoni. Anzi essendo più light se ne possono mangiare di più 😉

foto-8

Spero che la ricetta vi piaccia, fatemi sapere se la provate e come vi viene.

A presto

Ciao ciao

Raffaella

Banana Bread

foto-2

Ora che sono a casa in maternità e il mio bimbo non è ancora nato, ho del tempo da dedicare a uno dei miei hobby preferiti: la cucina e in particolare quel ramo che gli inglesi chiamano “Baking”. Adoro le torte semplici, quella di mele sopra ogni cosa, mi piace quel sapore antico e un po’ rustico e allo stesso tempo il colore ambrato che riscalda subito la giornata. La mia forma preferita è quella del plum cake, non uso burro e da qualche mese ho sostituito, quando possibile, la farina bianca con quella integrale.

Oggi desidero proporvi il mio cavallo di battaglia: il Banana Bread. La ricetta l’ho scoperta anni fa sul sito di Nigella Lawson, una delle mie guru, anche  se l’ho decisamente rielaborata. Ecco quindi la mia versione:

INGREDIENTI

1o0 gr di uvetta

175 gr di farina. In questo caso ho utilizzato quella integrale, il gusto non ne ha assolutamente risentito, anzi trovo che si sposi meglio con la dolcezza delle banane

1 bustina di lievito

1 pizzico di sale

1 vasetto di yogurt magro da 125 gr

150 gr di zucchero

2 uova

4 banane mature, ma non troppo

TEMPO di REALIZZAZIONE: 20 min

TEMPO di COTTURA: 60 – 75 min a seconda della potenza del forno

2013-05-21 17.14.27

Appena sfornata

REALIZZAZIONE

Pre riscaldate il forno a 180º

Mettete le uvette a mollo in una scodella piena d’acqua

In una ciotola amalgamate farina, lievito e sale. Potete farlo con un cucchiaio di legno o con le mani, l’obiettivo è eliminare gli eventuali grumi di lievito

In un’altra ciotola versate lo zucchero e lo yogurt, mischiate, quindi aggiungete le uova precedentemente sbattute. Rompete grossolanamente le banane con le mani e mescolate tutto. Non vi preoccupate se rimangono dei pezzi di banana, col calore del forno tenderanno a sciogliersi e in ogni caso conferiranno più sapore ad ogni morso. Aggiungete quindi le uvette dopo averle strizzate e asciugate.

Incorporate farina, sale e lievito nella ciotola con il resto degli ingredienti. Mescolate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo

Foderate una teglia con della carta da forno quindi versate il composto

Mettete in forno e lasciate cuocere per 60 – 75 minuti. Aspettate qualche ora prima di servirla, è decisamente più buona leggermente tiepida.

2013-05-21 18.18.30

Un’oretta dopo essere stata sfornata… ci siamo quasi!

DA CONSUMARSI CON…

Io la preferisco con una tazza di the nero o English Breakfast, mio marito con il latte, Alessandro la divora semplicemente!

Spero che vi piaccia!

A presto

Ciao ciao

Raffaella

Halloween si avvicina… a grande richiesta altre ricette

 

 

 

 

Halloween

Una delle gioie di essere a casa in maternità è avere il tempo durante la settimana per andare a trovare con tutta calma le amiche! Quando si lavora purtroppo non si ha il tempo per questo genere di attività e di conseguenza ci si dimentica il piacere di gustare in tutta tranquillità un thé con un’amica parlando del più e del meno…. Comunque ieri sono andata a trovare una ragazza inglese che ho conosciuto al corso di pilates post parto (lo consiglio a tutti mi sta letteralmente cambiando la vita!!!) che era un po’ in ansia perchè sua figlia di 6 anni le ha chiesto di organizzare una festa di Halloween per il suo compleanno; il suo problema è che, conoscendo da poco le altre mamme della classe di sua figlia, voleva evitare di passare per la mamma degenere che propone solo caramelle anche se di fatto da buona inglese per lei Halloween significa proprio “dolcetto o scherzetto”. Abbiamo cercato, quindi su internet e abbiamo trovato alcune ricette adatte per l’occasione e non solo. Se riuscirà a fare anche solo una delle ricette che abbiamo trovato diventerà il mio mito indiscusso, io da quando c’è Alessandro riesco a mala pena a preparare latte e cereali!!!