Spoonflower

FotorgujCreated

La zia di mio marito aveva un candeggio di stoffe e regolarmente portava a casa di mia suocera test, scampoli, scarti; risultato in garage ci sono tre armadi pieni a scoppiare di stoffa! Praticamente ogni volta che vado recupero qualcosa, il problema è che ormai sono rimasti solo pezzi tinta unita per cui comincio ad essere un po’ limitata. Ieri mattina però mi si è aperto un mondo, ho scoperto un sito americano che realizza e vende stoffa di designer emergenti, ma andiamo con ordine. Se ho capito bene, Spoonflower offre la possibilità a chiunque di inviare un file con un motivo da stampare e ne realizza il tessuto, la carta da parati o da regalo; per i comuni mortali che come me non vanno oltre Paint c’è la possibilità di acquistare le creazioni di questi designer che ovviamente ricevono una percentuale. I prezzi sono corretti e l’assortimento è talmente ricco che ce n’è per tutti i gusti, sinceramente sto avendo difficoltà a ridurre il mio carrello, non ho saputo resistere e mi sono lasciata andare un po’ troppo 😉

ps. ieri sera Spoonflower ha comunicato tramite il profilo Instagram che il 1 dicembre per 24 ore, le spese di spedizione sono offerte ovunque abitiate!!!!!! Non ci sono scuse, devo fare una selezione 😉

FotorhknlCreated

FotorCreated

FotorCreatebkd

Una delle mie nuove passioni: il tricotin

IMG_0188

Una delle mie nuove passioni è il tricotin. L’ho scoperto quando vivevo ancora a Lussemburgo, ma all’epoca non me ne sono interessata più di tanto; poi un giorno curiosando su Pinterest sono rimasta affascinata da cosa si puo’ creare e mi ci sono buttata. Al momento ho realizzato solo due decorazioni per la cameretta di Filippo e un progetto che è comparso su Cosebelle Magazine, ma ho tutto pronto per cominciare a realizzare le decorazioni per l’albero di natale.

Esistono due tipi di tricotin: quello semplice e quello a manovella che teoricamente dovrebbe essere più semplice da usare, ma sbaglio sempre qualche passaggio per cui torno sempre a quello semplice anche se porta via molto più tempo. La cosa che mi piace è che si possono realizzare semplicemente e relativamente in poco tempo moltissime cose; invidio moltissimo le persone che lavorano a maglia, io sono impaziente e ho bisogno di vedere rapidamente i progressi del progetto che sto realizzando.

FotorCreated

Su Cosebelle Magazine trovate la descrizione del procedimento…in questi mesi però ho studiato un po’ e ho trovato un paio di suggerimenti per facilitare il lavoro. Diverse blogger suggeriscono di servirsi del computer (Word, Internet,…) e stampare su carta la sagoma del progetto, in questo modo sarà più semplice modellare il fil di ferro seguendo il tracciato. La seconda dritta non l’ho ancora testata, ma mi ha convinta; in fase di chiusura del lavoro, non ricordo chi suggerisce di realizzare un semplice nodo, disfare la maglia che depassa e fissare i fili al nodo. Di fatto il procedimento è molto semplice e simile a quello per realizzare i braccialetti colorati che i ragazzini fanno con gli elastici, la sola differenza è che si utilizza un unico filo.

FotorCreatesd

Che ne pensate? Vi piacciono? Se sono riuscita a incuriosirvi, sulla mia bacheca Pinterest trovate tante altre idee 😉

Filippo

filippo

Eccomi qui… mi sono presa un mese di “vacanza”, si perché oggi il mio bimbo, Filippo, compie un mese! Queste prime settimane sono state decisamente dure, ma per fortuna ogni giorno va meglio del precedente e poco a poco stiamo costruendo la routine a quattro. Alessandro ha preso benissimo l’arrivo del fratellino: cerca sempre di accarezzarlo, gli porta il ciuccio e lo dondola quando piange, da qualche giorno ha persino cominciato a raccontargli le fiabe nella sua lingua incomprensibile; io e mio marito…beh al momento lottiamo per la sopravvivenza cercando di assecondare al meglio i bisogni di un bimbo di 14 mesi e di un neonato… ce la faremo!

Nel corso di questo mese ho testato una serie di prodotti per bebè di cui vi parlerò nei prossimi giorni, intanto desidero proporvi questa idea che avevo trovato su Pinterest e realizzato già per Alessandro. Si tratta di un semplice quadretto per ricordare un giorno davvero speciale; può essere appeso nella cameretta, offerto, perché no, a un’amica che si va a trovare alla maternità,…. Realizzarlo è semplicissimo basta avere Word, un po’ di fantasia, ma neanche troppa, e una cornice; se l’idea vi convince, nella pagina Pinterest del blog ho raccolto alcune idee a cui potete ispirarvi.

A presto

ciao ciao

Raffaella

 

 

My week #3

Una settimana carica di gioia e di emozioni: l’arrivo del sole, il primo compleanno di Alessandro, le vacanze che si avvicinano finalmente,… ma non perdiamoci via, ecco, come ogni domenica, the best of!

Abbigliamento

Questa settimana ho approfittato dei tanto sospirati raggi di sole e mi sono concessa una passeggiata in centro Lussemburgo. Da quando è nato Alessandro la boutique Petit Bateau è una tappa fissa dei mie pomeriggi di shopping, la vetrina di questa settimana era dedicata all’edizione speciale “Rayures and Pastels”, peccato che la collezione preveda solo vestitini da bimba.

Cameretta

Come vi ho anticipato settimana scorsa, sono in piena preparazione del nido per il bimbo che arriverà ad agosto, mi scuserete, quindi, se sono particolarmente sensibile a culle, pigiamini & Co. Questa che vi propongo oggi è della tedesca Rasselfisch, è disponibile in diversi colori, con o senza dondolo e si adatta ai letti matrimoniali nel caso optaste per il co sleeping.

Fai da te

db5b27bcb90243ca3c843a956986b0ba

Questa maglietta è semplicemente geniale! Qui trovate il tutorial per crearla, per ora è ancora un po’ presto , ma ancora un annetto e provo a farla per mio marito!

Fotografia

c0a9799fa09a785ad970365eabbf244c

Giocattoli

2127_mn

Per me che vengo da Milano è stato un vero e proprio shock scoprire che uno dei giochi preferiti delle bambine lussemburghesi del mio  paese appena compare un raggio di sole, è fare disegni con i gessetti sulla strada di fronte alla loro villetta. Ormai mi sono quasi abituata, ma non riesco a nascondere ogni volta un sorriso carico di tenerezza per queste piccole opere d’arte.

Che ne pensate?

Buona domenica

A presto

ciao ciao

Raffaella

My week #2

Ricordate la rubrica che vi ho proposto la settimana scorsa, My week on Pinterest… un paio di persone su che mi seguono su Istagram, si sono offese 😉 e mi hanno suggerito di inserire idee originali e divertenti a prescindere da dove le trovo… ottima idea! Ecco quindi “The best of” della mia settimana!

Abbigliamento

 

Due sacchi nanna proposti da una piccola boutique online francese, Happy Zoe, che vi consiglio di visitare se come me amate questo stile un po’ romantico e retrò.

Cameretta

eb8f822a2c6fa0fae8a306ce7d795c5c

 

Ieri io, mio marito e Alessandro siamo andati a comperare il lettino per il bimbo in arrivo, ho iniziato quindi a cercare ispirazione per nursery con due culle, questa al momento è la mia preferita!

Fai da te

dcbb2e787ab4e4d3d07ffecdd2ea81e1

 

Questa idea mi fa tanto sorridere e soprattutto credo che farebbe sciogliere nonni, zii, amici che abitano lontano

Fotografia

daff94461b7ee864925faff8d2c4a1ac

 

Cosa posso dire di questa foto se non…. MERAVIGLIOSA!

Giocattoli

Non potevo non mettere le bellissime bamboline di Elle était une fois di cui vi ho parlato questa settimana

Cosa ne pensate?

A presto

ciao ciao

Raffaella

 

Kiss the rain

25daba1109a4b728378a97f6170d5ce2

Ultimamente uno degli argomenti principiali di conversazione è questo pazzo pazzo tempo; il post di oggi è dedicato proprio a questo  tema,  solo in chiave un po’ più positiva visto che le nuvole non sono grigie e la pioggia è dei colori dell’arcobaleno.

kiss the rainIl cuscino che trovate all’inizio del post è di Donna Wilson, una designer inglese che adoro per le sue collezioni estremamente colorate, ironiche e divertenti.

1. Ferm Living, Cloud Lamp

2. Carta da parati scovata su Pinterest

3. Blabla kids, Cloud pillow rosa

4. Coccoli Home, Cloudy mensola

5. Lilipinso, Stickers Nuage

6. Coccoli Home, Cloudy felt. Si tratta di una piccola decorazione che potete appendere alla parete, sulla culla del vostro bimbo, a una finestra,….

7. Blanca Gomez, Mademoiselle under the rain. Questa designer spagnola crea fantastici stickers che trovate in vendita nella sua boutique su Etsy. Esiste anche la versione “Monsieur under the rain” altrettanto simpatico

8. Lilipinso, Nuage tappeto grigio

9. Anive for the minors, tee shirt Gouttes

10. Hop hop hop, Necklace with big rosa cloud

 

Per scoprire altre idee sul tema “Nuvolette&Co.” potete visitare la bacheca Pinterest del blog

Buona giornata

A presto

ciao ciao

Raffaella

 

 

… questa stanza non ha più pareti, ma alberi….

4be4bc38b05d4be3dbdf6ec77f307e60

La primavera è cominciata solo questa settimana qui a Lussemburgo, i primi raggi di sole hanno fatto finalmente sbocciare i germogli e ora gli alberi sono carichi di fiorellini; anche nei prati si cominciano a intravedere le prime margherite. Nel giardino di fronte al mio c’è un grosso ciliegio, adoro questo periodo perchè basta un lieve venticello e il mio praticello si riempie di petali rosa. Ecco qualche idea per portare questa magia anche in casa.

473ca4f7f5ec47e050f3f64864e851fa

544e74e086621f5e0d3ec829e4abe05d

6254d64cee4153469e9c2ffe637e7438

764ce86a717d6b23436cf48a28feb2c4

cd356798d6f89167bb0515661f9fcb29

292b6ea4f4efb8ace9fbc9b5036a3e30

6a5d6e496f23abfd08737f0f40950dfc

39cedf56242752337ef91ddf01089556
53d62bba792c533f226b4df18700f366

2080e6b1961bc617af1e8e4b8bbcddec

Per la fonte di ciascuna immagine e per tante altre idee, potete visitare la pagina Pinterest

Makedo

King Kong

Devo imparare a tenere traccia di dove trovo oggetti interessanti, per ora mi sto affidando semplicemente al bloc notes sul cellulare, ma comincio decisamente a perdere il filo! Ed è proprio quello che mi è successo con l’azienda di cui vi voglio parlare oggi, non ricordo assolutamente come l’ho trovata e soprattutto ci ho messo quasi due settimane per recuperare il sito. Si chiama Makedo e il loro motto è “tools for creativity play”; fondamentalmente non hanno creato nulla di nuovo, il loro concept si basa infatti su un oggettino molto semplice che tutti abbiamo usato alle elementari: il fermacampione, ma le creazioni che suggeriscono e i kit che propongono sono davvero originali e sorprendenti!

Makedo vende infatti dei kit contenenti femacampione, pinza per chiuderli e seghino (ovviamente a prova di bambino) per tagliare vari tipi di materiali, il resto ce lo mettete voi aggiungendo una buona dose di creatività, questa azienda sostiene infatti che la moneta del futuro sarà proprio la creatività e quindi dobbiamo abituare fin da subito i nostri bimbi a stravolgere la realtà e re interpretarla con pochi strumenti in modo creativo! Per cui via libera a navi e aerei fatti di cartone, o mostri con scatole delle uova o addirittura a statue giganti. Makedo propone anche kit per costruire ad esempio la casa delle bambole o la bancarella del mercato in cui basta aggiungere un vecchio scatolone e tante energie.

I think that I have to start noting the ideas I find on the web and in the real world, otherwise I really get lost! And it’s exactly what happened whit the brand I’ll talk to you about today: I can’t remember where I discovered it and it took me two weeks to find their web site. Anyway Makedo is an American company that proposes “tools for creativity play”, they actually suggest a game that almost everybody did in the primary school as they sell kits with safe-saw and clips to assemble old things together to create new ones. They believe that creativity is the currency of tomorrow and we have to help our kids to think in a different way, destroy the reality and re think a new one.

Makedo also propose guided kits to create for example a dollhouse or a robot.

 

Free Play kit ovvero create tutto quello che vi passa per la testa!!!

Kit per costruire la bancarella del mercato. Occorre giusto aggiungere cartoni di diverse dimensioni, qualche foglio di carta e tanta creatività

 

Kit per costruire la casa delle bambole. Occorre aggiungere cartoni e scatole di diverse dimensioni e anche qui tanta creatività!

 

 

Collezione di macchinine

Mi scuserete se il post di oggi non è lunghissimo, ma sono venuti a trovarmi i miei genitori!!! Il week end scorso, come vi ho già accennato, sono stata presa da un raptus di “fai da te” sempre con l’idea di preparare le decorazioni per la camera di Alessandro. Quello che vi propongo oggi è un quadretto estremamente semplice da realizzare e allo stesso tempo divertente e originale; occorre una cornice che abbia un certo spazio tra il vetro e il fondo (io l’ho trovata da Ikea, fa parte della serie Ribba) e per l’interno, beh fondamentalmente qualsiasi piccolo oggetto vi stia a cuore. Potete creare un quadretto “astratto”come quello che ho fatto con le macchinine, utilizzando pupazzetti di animali, soldatini, puffi, mini pony, mozziconi di matite colorate, insomma tutto quello che vi passa per la testa! Oppure potete incorniciare i primi vestitini del vostro bimbo come nelle foto qui sotto. I tempi per realizzare questo quadretto sono davvero ridotti, ci ho messo un quarto d’ora e se vi piace l’idea delle macchinine ne ho usate poco meno di 50. Un consiglio importante, prendetele in plastica, se usate quelle in metallo la cornice diventa davvero pesante e ho paura che il chiodo non tenga.

 

20121031-163151.jpg

20121031-163133.jpg

20121031-163159.jpg