Storybook Bed

storybook-bed

Sto seriamente pensando di iscrivermi a un corso di interior design qui a Singapore e non avendo ancora trovato una scuola ho deciso di non perdere tempo e cominciare a documentarmi un po’ su i principali trend e stili di questa parte del mondo. Curiosando in rete ho scoperto questo prototipo sviluppato dal fotografo Yusuke Suzuki, si tratta di un tappeto gioco a forma di libro, che si trasforma in letto; mi hanno spiegato, infatti, che qui in Asia è molto comune dormire su dei materassini molto sottili che possono essere rimossi durante il giorno per guadagnare spazio.

storybook-bed_2

 

 

Storybook Bed non è ancora il commercio, personalmente faccio il tifo perché arrivi presto, è già diventato il mio libro preferito!

Woodly

automobilina-legno

E’ ormai passato un po’ di tempo dall’ultima volta che vi ho parlato di mobili e soluzioni d’arredo, per cui, quando ho ricevuto il catalogo di Woodly, mi sono detta perché non presentare la collezione e soprattutto la dolcissima iniziativa che accompagna le novità?

Ma cominciamo con una breve presentazione… Woodly è un’azienda a impatto zero che produce mobili, complementi d’arredo e giocattoli in legno; è stata fondata da Valerio Vinaccia e Laura Consorti e si trova a Faviano, nei pressi di Parma.

La collezione per bambini è davvero una chicca, ogni singolo pezzo è studiato nei minimi dettagli, lo stile rustico e sofisticato allo stesso tempo.

Roll, ad esempio, è una culla nata per essere sospesa in questo modo il movimento oscillatorio è casuale e molto più morbido rispetto a una culla normale, proprio come quando il bimbo era ancora nella pancia della sua mamma. La struttura in legno accoglie il nido in feltro di lana non trattata che oltre ad essere soffice e delicato, può essere lavato a mano senza problemi. E quando la culla diventa piccola? No problem… può essere utilizzata come cesta porta giochi, mentre la scocca in legno come tavolino.

Fotor1119220519

 

Pluma, invece, è una culla più tradizionale…anche in questo caso il nido è in feltro di lana non trattata cucita a mano “a sellaio”.

SONY DSC

 

L’iniziativa associata a Roll e Pluma è “Operazione: una culla, un albero”, Woodly si impegna, infatti, per ogni culla acquistata a piantare e regalare a ciascun bimbo un albero che porterà il nome del bimbo stesso. Il progetto è realizzato in collaborazione con Treedom.net, un’azienda fiorentina che ha ideato un metodo per monitorare le piante che vengono praticamente fotografate e rintracciate con le coordinate gps. Gli alberi vengono piantati in Senegal, Camerun, Haiti, Malawi e Argentina da imprese locali, insomma un’idea originale da offrire a un bimbo in occasione della nascita.

Ultimo, ma non meno adorabile, il Lettino stile Montessori (Alessandro ne impazzirebbe!) in legno massello di abete rifinito con Gommalacca e cera. Sufficientemente basso per consentire al bambino di salire e scendere senza nessun pericolo, ma con le sponde utili per evitare di cadere nel sonno.

SONY DSC

Per maggiori informazioni e per scoprire l’interessantissima realtà Woodly, potete visitare il sito internet.

DESK

Nuove rubriche per ilmondodeibimbi… Avrete forse notato che da qualche settimana ho inserito uno spazio per i loghi di siti amici, questa idea mi è stata suggerita da alcuni di voi desiderosi di acquistare i prodotti di cui vi parlo e allo stesso tempo curiosi di scoprire nuove realtà online, grazie mille per il consiglio! Ecco quindi uno spazio dedicato a boutique online che propongono giocattoli, accessori, pezzi d’arredamento unici dedicati ai più piccoli, ma non solo, e saranno proprio i fondatori e gestori di ogni store a raccontarvi l’avventura del concept che hanno ideato.

Oggi cominciamo con Desk; a fare gli onori di casa è Carla Pinto, una mamma architetto appassionata di design, che con il suo store lancia una sfida a uno dei paesi patria del design con un progetto innanzitutto educativo rivolto ai bambini e ai loro genitori, ma sentiamo cosa ci racconta …

Schermata 2013-11-15 alle 12.27.54

1. Cosa significa DESK?

Desk è l’acronimo di DESign for Kids, ma è anche la traduzione inglese delle parole tavolo, banco, banchetto…ovvero di quel mobile che per i bambini è luogo deputato alla creatività assoluta, ma anche allo studio, alla scoperta di nuove cose, alla lettura, ma anche al gioco, a tutte quelle attività fondamentali allo sviluppo di un bambino, per questo la scelta della parola desk, per cercare di veicolare in una sola parola una miriade di concetti e di spunti.

2. Oggetti non semplicemente belli, ma che accompagnano il bambino nella crescita e lo aiutano a sviluppare creatività e competenze; come selezionate gli articoli che vendete? Non so se vi appoggiate a teorie o scuole pedagogiche….

Gli articoli in vendita sono selezionati in base ai criteri già parzialmente esposti da te nella domanda…nel senso che abbiamo cercato di inserire nel nostro catalogo:
– giochi creativi e stimolanti, che implichino un ruolo attivo del bambino e della sua creatività,

– arredi versatili e “trasformisti”, che diventano mille cose nelle mani dei bambini,

– semplici oggetti decorativi che, grazie a fogge e colori particolarmente stimolanti, riescono ad attrarre il bambino a scoprirne ogni caratteristica,
– con un’attenzione particolare a materiali naturali e riciclabili, che allontanano anche i più piccoli dalla tentazione di riempire i propri spazi con oggetti di poco valore, in tutti i sensi…
– biancheria e complementi di arredo con soggetti e colori che quasi sempre hanno significati lontani da quelli dei normali oggetti di consumo, dove campeggiano immagini di supereroi e fatine, quasi sempre soggetti imposti ai bimbi dal mercato e dai media.

Si potrebbe discernere per ore, sicuramente le linee guida nella scelta di oggetti ed arredi hanno un nesso con i principi cardine di alcune “filosofie”, capisaldi nella formazione del gusto di DESK sono state le sperienze di Rudolf Steiner, Maria Montessori, Bruno Munari ed Enzo Mari, imprescindibili figure guida!

3. Rispetto ad altri cataloghi di arredamento per bambini, i vostri mobili presentano linee essenziali e colori neutri. In cosa questo aiuta un bambino rispetto a una camera dai colori sgargianti?

Le linee essenziali ed i colori neutri, come li definisci tu, per noi non sono altro che una sorta di “tela bianca” che il bimbo può disegnare e colorare, riempiendone gli spazi con  oggetti colorati, disegni, materiali di ogni tipo…inoltre la neutralità di alcuni nostri prodotti permette a questi di durare nel tempo, superando il gusto “colorato” del bambino, ipotizzando così per il mobile una vita transgenerazionale, aspetto fondamentale nella scelta di alcuni oggetti di cui ci circondiamo.

 Schermata 2013-11-16 alle 21.04.58

4. come mai in Italia, una delle patrie mondiali del design, i progetti dedicati ai bambini hanno difficoltà a emergere?

Perché in Italia negli ultimi vent’anni abbiamo assistito ad un impoverimento culturale spaventoso, sotto tutti gli aspetti, basti pensare alla miriade di riforme scolastiche che hanno portato al solo declassamento del nostro sistema formativo…la stessa cosa è avvenuta per tanti aspetti della vita culturale del nostro paese, il design non ne è rimasto escluso…purtroppo.

5. Oltre a mobili e complementi d’arredo, proponete un servizio di progettazione d’interni; come funziona?

Il servizio di progettazione è seguito da una persona qualificata che, in base ad un sopralluogo (quando possibile…) o al materiale fornito dal cliente (fotografie, planimetrie, prospetti degli ambienti da “curare”), prepara una bozza di progetto, corredato da piante prospetti ed indicazione di materiali e prodotti, da discutere con il cliente, sempre!

6. Se doveste consigliare tre articoli presenti in assortimento, cosa scegliereste?

SEGGIOLINA POP di Magis, disegnata da Enzo Mari

POUF PIT STOP di Richard Lampert

MOBILE ELEPHANT di Flensted

…così…a bruciapelo!

Il letto Prato di Lait Baby

summerA ARREDATO-1

Qualche settimana fa ho ricevuto l’ultimo catalogo di Lait Baby e come per le precedenti edizioni, sono rimasta a bocca aperta quando ho scoperto le novità della collezione, il pezzo che mi ha colpito maggiormente è stato il letto Prato.

Prato incarna perfettamente lo stile e il design Lait Baby: le linee sono estremamente pulite ed essenziali, i materiali di elevata qualità e le possibilità di personalizzazione davvero innumerevoli. Oltre a una cartella colori importante potete scegliere, infatti, il rivestimento in ecopelle, cotone, microfibra, tessuto antimacchia (LOVE!!!!), se averlo con testiera e/o pediera o senza nulla come nell’immagine sopra, con sotto un cassetto per riporre gli oggetti o un letto estraibile. Insomma le combinazioni sono davvero infinite e il risultato un letto davvero unico!

summer-C

Per scoprire il letto Prato e gli altri mobili della collezione Lait Baby potete visitare il sito internet o la pagina Facebook.


piy

Klippan

LITEN Chenille blanket Amore-1

Un paio di week end fa sono stata in Germania per l’acquisto mensile di pannolini e latte, e come ogni volta sono andata a visitare un piccolo negozio di articoli davvero originali per bambini.

Sarà che sono in piena preparazione del corredino, sarà che desidererei più di ogni cosa riposare tranquilla, sarà che sono rimasta affascinata dai colori e dalla morbidezza, fatto sta che ho perso la testa per queste copertine della svedese Klippan. Le coperte sono 100% cotone o 100% lana e sono prodotte in Svezia per garantire un controllo costante della qualità delle materie prime e di tutte le fasi produttive; tra l’altro curiosando nel loro sito ho scoperto una dicitura che ignoravo (e che confesso mi ha fatto sorridere), “eco – wool” ovvero la lana di pecore che fondamentalmente mangiano Bio :).

Per maggiori informazioni potete visitare il sito internet e, se siete a Milano potete scoprire la nuova collezione in occasione del Macef dal 12 al 15 settembre.

Fotor071884140

 

Fotor071883919

Fotor071884342

Cameretta Black&White

7558941080_64dc3bc73c_o

 

Difficilmente pensiamo al bianco e soprattutto al nero quando progettiamo la decorazione di una cameretta, eppure in questo caso l’effetto finale è decisamente armonioso. Mi piace l’idea dell’arredatrice di rallegrare la camera con le fantasie dei tessuti e con piccoli oggetti dai colori accesi sparsi un po’ ovunque.

7558937142_6eaaf7d604_oDa qualche tempo sto seguendo un blog fantastico, My washi tape, che ogni giorno propone creazioni davvero uniche; anche nella cameretta qui sotto il magico scotch è stato utilizzato per fissare i poster alla parete e, quindi, impreziosirla ulteriormente.

7558926568_d544ff5e8a_o

 

Sto pensando di montare in camera di Alessandro delle mensole come quelle qui sotto, mi piace che le copertine dei libri decorino le pareti coi loro colori e disegni, nel caso foste interessati anche voi a questa soluzione, le trovate da IKEA in bianco, nero o color betulla.

7558928330_a9a91c4368_o

 

Trovo anche interessante l’idea di inserire pezzi di design nella camera dei bambini, l’educazione al bello inizia fin dai primi giorni e cosa c’è di meglio se non due classici come l’appendiabiti e la sedia a dondolo di Eames?

7558939400_eb0e76b29d_o

 

Credits: qui

Lit Etoiles di Crème Anglaise

87628219_p

Etoiles è il nuovo lettino evolutivo di Crème Anglaise, nato dalla collaborazione tra il laboratorio franco-londinese e una coppia di genitori desiderosi di regalare alla propria bimba, Anne Marie, un lettino unico che la cullasse dalla nascita fino ai 5 anni. Si perché Lit Etoiles è il primo di una lunga serie di mobili che Crème Anglaise realizza su commissione per arredare le camerette dei più piccoli; i genitori hanno, infatti, la possibilità di  esprimere i loro sogni e desideri ed Emilie, con il marito Jocelyn, faranno il possibile per farli diventare realtà trasformandoli in un progetto prima “su carta” e poi nel mobile fatto e finito. 

87628845_p

87631982_p

Che ne pensate? Io lo trovo semplicemente adorabile!!!

Per maggiori informazioni potete visitare il sito internet di Crème Anglaise.

A presto

Ciao Ciao

Raffaella

 

My week #3

Una settimana carica di gioia e di emozioni: l’arrivo del sole, il primo compleanno di Alessandro, le vacanze che si avvicinano finalmente,… ma non perdiamoci via, ecco, come ogni domenica, the best of!

Abbigliamento

Questa settimana ho approfittato dei tanto sospirati raggi di sole e mi sono concessa una passeggiata in centro Lussemburgo. Da quando è nato Alessandro la boutique Petit Bateau è una tappa fissa dei mie pomeriggi di shopping, la vetrina di questa settimana era dedicata all’edizione speciale “Rayures and Pastels”, peccato che la collezione preveda solo vestitini da bimba.

Cameretta

Come vi ho anticipato settimana scorsa, sono in piena preparazione del nido per il bimbo che arriverà ad agosto, mi scuserete, quindi, se sono particolarmente sensibile a culle, pigiamini & Co. Questa che vi propongo oggi è della tedesca Rasselfisch, è disponibile in diversi colori, con o senza dondolo e si adatta ai letti matrimoniali nel caso optaste per il co sleeping.

Fai da te

db5b27bcb90243ca3c843a956986b0ba

Questa maglietta è semplicemente geniale! Qui trovate il tutorial per crearla, per ora è ancora un po’ presto , ma ancora un annetto e provo a farla per mio marito!

Fotografia

c0a9799fa09a785ad970365eabbf244c

Giocattoli

2127_mn

Per me che vengo da Milano è stato un vero e proprio shock scoprire che uno dei giochi preferiti delle bambine lussemburghesi del mio  paese appena compare un raggio di sole, è fare disegni con i gessetti sulla strada di fronte alla loro villetta. Ormai mi sono quasi abituata, ma non riesco a nascondere ogni volta un sorriso carico di tenerezza per queste piccole opere d’arte.

Che ne pensate?

Buona domenica

A presto

ciao ciao

Raffaella

My week #2

Ricordate la rubrica che vi ho proposto la settimana scorsa, My week on Pinterest… un paio di persone su che mi seguono su Istagram, si sono offese 😉 e mi hanno suggerito di inserire idee originali e divertenti a prescindere da dove le trovo… ottima idea! Ecco quindi “The best of” della mia settimana!

Abbigliamento

 

Due sacchi nanna proposti da una piccola boutique online francese, Happy Zoe, che vi consiglio di visitare se come me amate questo stile un po’ romantico e retrò.

Cameretta

eb8f822a2c6fa0fae8a306ce7d795c5c

 

Ieri io, mio marito e Alessandro siamo andati a comperare il lettino per il bimbo in arrivo, ho iniziato quindi a cercare ispirazione per nursery con due culle, questa al momento è la mia preferita!

Fai da te

dcbb2e787ab4e4d3d07ffecdd2ea81e1

 

Questa idea mi fa tanto sorridere e soprattutto credo che farebbe sciogliere nonni, zii, amici che abitano lontano

Fotografia

daff94461b7ee864925faff8d2c4a1ac

 

Cosa posso dire di questa foto se non…. MERAVIGLIOSA!

Giocattoli

Non potevo non mettere le bellissime bamboline di Elle était une fois di cui vi ho parlato questa settimana

Cosa ne pensate?

A presto

ciao ciao

Raffaella